Nei laboratori dell'Area Combustibili operano circa settanta persone, tra cui circa venti ricercatori laureati in chimica o ingegneria chimica.
Studenti e neolaureati partecipano all'attività di ricerca.
Il finanziamento proviene dalle industrie importatrici di combustibili (gas, petrolio, carbone), dal lavoro di analisi, sperimentazione e consulenza.